Forniture di Materiali Edili Verona, Attrezzatura Edilizia, Lavorazione Ferro, Mini Silos
Contattaci: 045.512464 | 045.7930502 | 045.7901409 | Open Day

Ecobonus, i condòmini incapienti possono cedere il credito alle banche

30/08/2017 – I condòmini rientranti nella no-tax area possono cedere il credito corrispondente alla detrazione per gli interventi di riqualificazione energetica delle parti comuni degli edifici anche a banche ed istituti di credito.
 
La novità, introdotta con la Manovrina 2017, è stata ora formalizzata dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento 165110/2017, che modifica le istruzioni operative emanate a giugno.
 
Ecobonus e condòmini incapienti
I condòmini rientranti nella no-tax area (con un reddito annuo inferiore a circa 8 mila euro) possono cedere, sotto forma di credito di imposta, l’intera quota di Ecobonus a fornitori di beni e servizi necessari alla realizzazione degli interventi, altri soggetti privati come imprese e lavoratori autonomi, istituti di credito ed intermediari finanziari. È invece esclusa la cessione alle Pubbliche Amministrazioni.
 
Il credito cedibile corrisponde al 65%..
Continua a leggere su Edilportale.com


Fonte: Edil Portale